Expo Dubai senza frontiere

Expo 2020 Dubai sarà l’edizione più inclusiva di sempre. Il Bureau International des Expositions (BIE) ha confermato la partecipazione di 192 Paesi all’Esposizione Universale. L’invito è stato esteso anche a Qatar e Israele, mettendo da parte ogni tensione e divergenza, per trasformare così quello emiratino nell’evento più partecipato di tutti i tempi.

Gli organizzatori vogliono che Expo 2020 Dubai sia un avvenimento planetario. Una piattaforma di dialogo e cooperazione per scrivere il futuro dell’umanità, nel solco tracciato dall’Expo nei 170 anni della sua storia, all’insegna della collaborazione e dell’interscambio. Gli Emirati Arabi Uniti puntano ad enfatizzare il carattere apolitico e la capacità di operare per il bene comune della prima Esposizione Universale che si terrà nell’area MEASA (Medio Oriente, Africa e Sud Asia). Scopriamo qualche curiosità in più e a quanto saranno venduti i biglietti

Arriva il sì di  Qatar e Israele

Nell’anno della Tolleranza, mettendo da parte gli attriti che hanno portato al congelamento dei rapporti economici e commerciali con il Qatar nel giugno 2017, Doha ha dato conferma della propria partecipazione, anche se i dettagli sono ancora in fase di definizione. Nonostante il conflitto israelo-palestinese sia tutt’altro che risolto, è sicura anche la partecipazione di Israele. Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha infatti espresso soddisfazione, sottolineando come le Esposizioni Universali siano da sempre caratterizzate da spirito di unità e dal desiderio di rispondere alle sfide globali con la condivisione delle conoscenze.

Rivelato il prezzo dei biglietti

I biglietti giornalieri dell’Expo 2020 Dubai costeranno 120 AED (33 dollari, 29 euro). Una cifra abbastanza popolare per un’ampia offerta di intrattenimento, cultura, innovazione, spettacolo, gastronomia da tutto il mondo. Sono previsti anche biglietti validi per tre giorni per la somma di 260 AED (71 dollari, 63,50 euro). L’accesso sarà gratuito per i bambini di età inferiore ai 5 anni e per adulti al di sopra dei 65 anni. Sono inoltre previsti sconti del 50% per i ragazzi di età inferiore ai 18 anni e per gli studenti. Saranno in programma una sessantina di spettacoli ogni giorno, visite guidate organizzate per le scuole e una serie di celebrazioni speciali in occasione di festività quali Diwali, la festa nazionale degli Emirati Arabi Uniti, Natale e Capodanno, il Capodanno cinese e la Festa della Donna.

Expo e il padiglione itinerante

Un padiglione interattivo e itinerante girerà per gli Emirati Arabi Uniti per offrire uno sguardo d’insieme su Expo 2020 Dubai e contribuire a diffondere consapevolezza sulle potenzialità dell’evento. Come un pop-up store, il pop-up pavilion effettuerà un tour che ha lo scopo di illustrare le meraviglie della prima Esposizione Universale del Medio Oriente. Il pop-up pavilion è stato in mostra al Dubai Mall, vicino alla cascata, fino al 13 luglio. Pronunciando la parola “hayyakum” (tradizionale espressione emiratina per accogliere gli ospiti), l’intero padiglione reagisce, facendo scattare un’animazione e una serie di interazioni realizzate attraverso l’esperienza touch screen. Il padiglione è un cinema a 270 gradi, di tipo immersive. Il tour proseguirà fino a ridosso dell’inizio di Expo 2020, con 60 tappe, che attraverseranno in lungo e il largo il Paese. Dopo il Dubai Mall sarà la volta di Abu Dhabi e successivamente, il padiglione itinerante toccherà ciascuno degli altri cinque emirati, ogni volta scegliendo luoghi caratteristici e suggestivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *